prov.gif (9302 byte)

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI VITERBO

 

EMERGENZE ARCHEOLOGICHE E STORICO ARTISTICHE


 
Comune: Arlena di Castro
LocalitÓ: Centro urbano
Soggetto: I ruderi della rocca di Castelvecchio
Coordinate:

 

28.jpg (455291 byte)
Ruderi della rocca

La cinta muraria della rocca ricalca il perimetro del "cuneo" tufaceo sul quale fondato l’abitato.
I resti, ridotti a pochi ruderi, hanno patito notevolissime alterazioni e menomazioni. L’Annibalil2 riporta un passo dello Zucchi risalente al 1630 dove questo luogo Ŕ giÓ chiamato "Roccaccia di sopra", evidenziando nel dispregiativo lo stato di degrado della struttura.

Quanto rimane testimonia comunque la possente strutturazione, caratteristica della sua funzione prettamente militare: i muri misurano m. 1,30 di spessore; sulla faccia settentrionale sono ancora visibili tre finestre, ampiamente strombate sulla faccia interna, ridotte a strette feritoie sull’esterno. Il paramento murario Ŕ formato da conci ben squadrati, posti in opera con ricorrenza orizzontale ed uguaglianza di altezza sui filari, allettati su un sottile strato di malta; i ricorsi dei filari misurano in altezza da m. 0,31 a m. 0,33 e variano in larghezza da un minimo di m. 0,33 fino a m. 0,53. Rimane dubbio se il modulo dell’altezza dei filari sia rapportato alla misura del piede, peraltro estremamente diversificata come unitÓ di misura da zona a zona; Ŕ un fatto, per˛, che questo modulo sia molto comune in questo territorio in edifici di XII e XIII secolo, si riscontra molto spesso nella muratura di varie torri nella vicina Tuscania.

 


Indice delle emergenze

Home page Provincia

Cartografia on line


Testi e fotografie: F. Ricci, L. Santella, D. Stoppacciaro (ccbc/Amm.ne Prov.le)

Progetto web: G. CERICA (ccbc/Amm.ne Prov.le)