prov.gif (9302 byte)

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI VITERBO

 

EMERGENZE ARCHEOLOGICHE E STORICO ARTISTICHE


 
Comune: Arlena di Castro
Localit: vallata ad O del Fosso dell’Ortaccio
soggetto: Frammenti fittili
Coordinate:

 

43.2 Area di frammenti fittili (Tavv. LXIII bis. 2, LXIV)

 

126.jpg (29294 byte)
127.jpg (27074 byte)

Tutta l’ampia vallata ad O del Fosso dell’Ortaccio, interessata da una not vole concentrazione di frammenti fittili per una estensione di oltre mq. 40.000, tra cui frammenti di tegole e mattoni a pasta rossa, dura e porosa; tra cui mattoncir larghi cm. 5,7 e spessi cm. 2,2;

  1. frammenti di ceramica acroma a pasta rosso scuro; granulosa in frattura, co numerosi inclusi grossolani neri e cristallini; tra questi, parti di labbri svasai e ricurvi;
  2. frammenti di ceramica acroma a pasta grezza, rossa, con vaste chiazze ner bruciato;
  3. frammenti di ceramica di colore rosato sulle superfici esterne, marrone nel ni cleo, dura, a frattura netta; parti di fondi piani o con piedi a disco;
  4. frammenti di ceramica a pasta molto chiara con minuti inclusi cristallini, nei e bruni;
  5. frammenti di ceramica nero bruciato, granulosa in frattura,con numerosi inclu~ grossolani; tra questi, parti di labbri ingrossati ed estroflessi con modanatur
  6. frammenti di ceramica ci colore rosso scuro nel nucleo, tendente al chiaro, rosi to o giallo, sulle superfici esterne;
  7. frammenti di ceramica ad impasto grezzo, granuloso in frattura, nero nel nx cleo, rosso e lisciato sulle superfici esterne, rese ruvide da inclusi neri e cristalli ni; tra questi, parti di labbri ingrossati con orli arrotondati;
  8. frammenti di ceramica avana chiaro, con minuti inclusi cristallini;
  9. frammenti di ceramica rosso scuro, con minuti inclusi cristallini, dura; tra que sti, un’ansa tricostolata di grosse dimensioni;
  10. frammenti di ceramica a pasta rossa, con radi piccoli inclusi cristallini, ruvid al tatto, la superfice esterna presenta una ingubbiatura tendente al bianco sporcc
  11. frammenti di ceramica a pasta avana chiaro, con piccoli inclusi cristallini e trac ce di ingubbiatura rosso scuro sulle superfici esterne; tra questi, parte di un 1a1 bro estroflesso, pertinente ad una piccola forma aperta;
  12. frammenti di ceramica avana, con piccoli inclusi neri, dura con tracce di inguL biatura rossa sulle superfici esterne; tra questi parte di un labbro ingrossato ai orlo arrotondato;
  13. frammenti di ceramica a pasta avana, dura, ben depurata e con tracce di ingubbia tura rossa sulle superfici esterne; tra questi, parte cli labbro ingrossato ad orlo piattc
  14. frammenti di sigillata italica, impasto color rosa, vernice compatta poco lucente
  15. frammenti di ceramica aretina, impasto rosa, vernice compatta e lucente; tra quest parte di labbro a tesa con orlo arrotondato e decorazione plastica a rosetta; fram menti con decorazione a rotella;
  16. frammenti di vetro con iridiscenze grigio-azzurre.

E da segnalare, inoltre, la presenza sul terreno di numerose tessere musive bian che e nere, alcune ancora con tracce della malta di allettamento, e il ritrovamenti di una moneta romana, un follis bronzeo recante la seguente legenda:
D: O PRJNCIP. Testa velata a destra;
R: R. QUJES IM... Massimiano Erculeo(?) seduto a destra su una sedia curule, a] za la mano destra e regge uno scettro.

L’ipotesi di riconoscimento nella figura seduta dell’imperatore Massimiano porta datare la moneta a dopo il 310 d. C.

 


Indice delle emergenze

Home page Provincia

Cartografia on line


Testi e fotografie: F. Ricci, L. Santella, D. Stoppacciaro (ccbc/Amm.ne Prov.le)

Progetto web: G. CERICA (ccbc/Amm.ne Prov.le)