prov.gif (9302 byte)

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI VITERBO

 

EMERGENZE ARCHEOLOGICHE E STORICO ARTISTICHE


 
Comune: Arlena di Castro
LocalitÓ: Grotte Caprara
soggetto: Tombe
Coordinate:

 

51. Tombe

In localitÓ Grotte Caprara, sulla riva occidentale del Posso Secco, nell’area compresa tra quest’ultimo, la strada vicinale di Grotte Caprara e la strada vicinale del Piano, precedentemente a pesanti lavori di sbancamento eseguiti intorno alla metÓ degli anni settanta, erano ancora visibili e in buono stato di conservazione due grandi tombe a camera del tipo a corridoio centrale con loculi disposti a pettine sui due lati.

Da fonti orali non verificabili, si apprende come durante i lavori di sbancamento siano andate demolite almeno altre Otto tombe a camera con trave centrale a rilievo e ottima finitura superficiale, le cui porte si aprivano direttamente sulla strada vicinale del Piano.

Su questa medesima area, giÓ nel 1921,come risulta dal carteggio conservato presso l’archivio della Soprintendenza all’Etruria Meridionale34, durante dei lavori agricoli eseguiti con l’aratro trainato dai buoi, furono scoperchiate alcune tombe. Gli scopritori: Muccioli Settimio e Del Papa Jolando, mostrarono alcuni dei reperti rinvenuti al dottor Falzacappa Ernesto di Tarquinia, proprietario di latifondi sul territorio del comune, che li ritenne ". . .oggetti che non avevano alcun valore...", come afferma in una memoria difensiva, invero poco convincente, inviata alla Soprintendenza35 che gli aveva formalizzato una accusa di ricettazione.

 


Indice delle emergenze

Home page Provincia

Cartografia on line


Testi e fotografie: F. Ricci, L. Santella, D. Stoppacciaro (ccbc/Amm.ne Prov.le)

Progetto web: G. CERICA (ccbc/Amm.ne Prov.le)