Home -> Restauro -> Risposte gioco web

 

Risposte gioco web n. 4 dal 25/02/2013 al 03/03/2013

 

Melelosa, Tersichore e Mosaios<br />
I Monumenti inediti, Istituto di Corrispondenza Archeologica, vol. V tav. XXXVII - 1852

Melelosa, Tersichore e Mosaios
I Monumenti inediti, Istituto di Corrispondenza Archeologica, vol. V tav. XXXVII - 1852

Restauro: Fiorina Adolini

L’arpa ha una storia antichissima: se ne conoscono immagini egiziane risalenti al 3000 a.C.
Molto diffusa in oriente e in Grecia, non ebbe grande successo nell’antica Roma, dove furono preferite generalmente la lira o la cetra, che potevano assumere anche un valore simbolico: il dio Apollo, infatti, veniva spesso raffigurato con una lira, simbolo di moderazione ed equilibrio.

Secondo la maggioranza degli storici perché a Roma l'arpa ebbe scarsa diffusione?

La risposta esatta è la N. 4
era troppo grande per essere traportata con agilità in feste e banchetti

Lodovico Mazzanti (Orvieto 1679 ca. - Viterbo 1775), "Madonna con Bambino con i SS. Lorenzo, Lucia, Callisto Papa e Gorgonio",  1753, Chiesa dei SS. Pietro e Callisto, Civitella d’Agliano. Olio su tela

Lodovico Mazzanti (Orvieto 1679 ca. - Viterbo 1775), "Madonna con Bambino con i SS. Lorenzo, Lucia, Callisto Papa e Gorgonio",  1753, Chiesa dei SS. Pietro e Callisto, Civitella d’Agliano. Olio su tela

Restauro: Anna Tozzi

L’isola di Gorgona, la minore dell’arcipelago toscano, nella cui chiesa sono conservate le reliquie di San Gorgonio, fu descritta insieme alla costa toscana da:

La risposta esatta è la N. 2
Rutilio Namaziano nel "De reditu suo"

Attore tragico<br />
I Monumenti inediti, Istituto di Corrispondenza Archeologica, vol. XI tav. XIII - 1880

Attore tragico
I Monumenti inediti, Istituto di Corrispondenza Archeologica, vol. XI tav. XIII - 1880

Restauro: Fiorina Adolini

La tragedia greca era strutturata secondo rigidi stilemi aventi ognuno una precisa funzione ed erano: il prologo, il parodo, gli episodi, gli stasimi e l’esodo.

Come veniva chiamato il personaggio divino che nell’esodo appariva per risolvere la situazione?

La risposta esatta è la N. 3
deus ex machina

Oggetto Falisco VII sec. a.C.<br />
Museo Civico, Nepi. Terracotta

Oggetto Falisco VII sec. a.C.
Museo Civico, Nepi. Terracotta

Restauro: Dino Paparoni

Nell’immagine è rappresentato:

La risposta esatta è la N. 4
uno scudo

Pesi greci<br />
I Monumenti inediti, Istituto di Corrispondenza Archeologica, vol. VIII tav. XIV - 1865

Pesi greci
I Monumenti inediti, Istituto di Corrispondenza Archeologica, vol. VIII tav. XIV - 1865

Restauro: Fiorina Adolini

In molte civiltà i pesi sono stati associati con la moneta, poiché il metallo costituente la moneta pesava esattamente quanto l'unità di misura ponderale. La sterlina inglese, ad esempio, è stata a lungo sia unità di peso che di valuta. Anche nel sistema monetario greco le unità ponderali hanno condiviso il nome con le monete.

Quale di queste monete era quella di minor valore e veniva messa in bocca ai defunti perché potessero pagare il pedaggio a Caronte per attraversare l’Acheronte e giungere nel regno dei morti?

La risposta esatta è la N. 1
l'obolo

Touring, il nostro modo di viaggiare

Touring, il nostro modo di viaggiare

Sul numero di settembre 2012 di TOURING, il mensile del TCI, un servizio propone un itinerario in Alta Tuscia a piedi, in bici o in sella, tra grotte, chiese rupestri, eremi, riserve naturali e minuscoli borghi.

Quale famoso tracciato fa da fil rouge all'articolo?

La risposta esatta è la N. 2
il Sentiero dei briganti

 

Viale Trieste, n.104 01030 Viterbo La Quercia - Tel. 0761 304716 - Fax: 0761 347463

PROVINCIA DI VITERBO
Via Saffi, 49 01100 VITERBO
Codice fiscale / Partita IVA 80005570561
Tel. 0761 3131(centralino) - Fax: 0761 313296
e-mail: provincia@provincia.vt.it

Uffico relazioni con il pubblico
Tel. 0761 313236 - 313705; Fax: 0761 313410
e-mail: urp@provincia.vt.it