simboli home invia una e-mail alla Provincia di Viterbo mappa del sito

  Home -> Turismo -> La Via Francigena nella Tuscia -> COMUNE DI BOLSENA

Seleziona la lingua italiana Select English language Sélectionne la langue française Sprache wählen Deutsch

 

 

Chiesa di S. Cristina - Altare del Miracolo

Chiesa di S. Cristina - Altare del Miracolo

Importante località di villeggiatura estiva, sorge sulla sponda nord-orientale del lago omonimo; oltre che sul turismo, basa la sua economia sull'agricoltura e sulla pesca. Sotto il profilo religioso, va ricordato anzitutto il Miracolo del Corpus Domini, avvenuto nel 1263: nel corso di una messa celebrata dal sacerdote boemo, Pietro da Praga, al momento della elevazione, alcune gocce di sangue caddero dall'ostia sul corporale di lino e sui marmi dell'altare, che fin dal 1693 sono custoditi nella cappella del Miracolo della Chiesa di Santa Cristina, eretta nel sec. XI. Urbano IV, per celebrare il miracolo di Bolsena, istituì la festa del Corpus Domini, ed ancora oggi, nella data prescelta (18 giugno) una imponente infiorata avente per tema l'Eucarestia si snoda per le vie del centro della cittadina. La sera del 23 luglio, Bolsena celebra invece la sua Patrona Santa Cristina con una rappresentazione di quadri viventi relativi ad episodi del martirio della Santa ("Misteri di Santa Cristina"), mentre il 2 di luglio, in occasione della Sagra del Pesce, centinaia di turisti invadono il litorale. Sotto la collina adiacente il complesso costituito dalla Collegiata e dalla Cappella del Miracolo, si estendono le catacombe risalenti alla fine del II-III sec. d.C., fino al V sec. dell'era cristiana. Sulla strada per Orvieto si sviluppa per un perimetro di circa 4 km, sul Poggio Moscini, l'estesa cinta muraria di concezione etrusca, risalente al IV sec. a.C., all'interno della quale sono racchiusi resti di varie opere monumentali. La Rocca, attuale castello Monaldeschi, eretta dagli Orvietani nel sec. XII-XIV, domina il centro urbano di Bolsena; in epoca medioevale costituiva l'avamposto difensivo del nucleo urbano verso l'entroterra. Sull'omonima piazza troviamo il tempio di San Francesco, costruito nel periodo gotico. Notevole, sulla parete d'ingresso, il Crocefisso della scuola del Pastura.

 

© 2010-2017 Provincia di Viterbo
torna in alto

PROVINCIA DI VITERBO
Via Saffi, 49 01100 VITERBO
Codice fiscale / Partita IVA 80005570561
Tel. 0761 3131(centralino) - Fax: 0761 313296
e-mail: provincia@provincia.vt.it

Uffico relazioni con il pubblico
Tel. 0761 313236 - Fax: 0761 313410
e-mail: urp@provicnia.vt.it